PAGA IL TUO ORDINE ALLA CONSEGNA! ORDINI TELEFONICI  +389 608 5685

Nascondere il diradamento dei capelli

Nascondere il diradamento dei capelli

Accade spesso che chi soffra di calvizie senta la necessità di dover nasconderla. Ciò accade sia perché la calvizie giunge troppo presto, sia perché la persona non accetta la sua immagine con il capo calvo, in quanto genericamente associata ad una fase della vita matura o comunque non rispondente all’idea di immagine che l’interessato vuol dare di sé. 
Ma è veramente possibile nascondere il diradamento dei capelli efficacemente? Quali sono i prodotti che sono in grado di ottenere questo risultato? esistono dei prodotti per calvizie adatti?

Premesso che tali prodotti sono di uso cosmetico e non hanno effetti rigeneranti sul bulbo pilifero (per il quale evidentemente sarebbe necessario un trapianto chirurgico), agiscono pertanto sull’aspetto estetico. 
Essi sono fondamentalmente di 3 tipi:
Microfibre di cheratina e simili;
- Prodotti in pasta;
- trattamenti estetici simili ai tatuaggi che simulano la presenza di bulbi piliferi.

La polvere per capelli tipo fondotinta si applicano sul cuoio capelluto al fine di nascondere il diradamento dei capelli, ed ottengono il risultato di rendere meno visibile il contrasto tra il colore del capello ed il lucido della cute. L’utilizzo di questi prodotti può essere complementare a quello delle polveri voluminizzanti.

L’utilizzo della carica elettrostatica del capello è invece alla base dei trattamenti con polveri voluminizzanti. Sfruttando la tecnologia di composizione delle microfibre queste polveri cosmetiche agiscono sul cuoio capelluto dove i follicoli piliferi sono radi e deboli, rendendo i capelli decisamente più voluminosi. Infatti queste polveri, grazie alla carica elettrostatica del capello stesso, si attaccano ad esso aumentandone il volume in modo considerevole. In questo modo rendono minore lo spazio tra un capello e l’altro e fanno in modo che la quantità di cute sprovvista di capelli sia meno visibile. Per essere efficaci hanno dunque la necessità della presenza di capelli, anche se radi o deboli, al fine di consentire alle microfibre di "attaccarsi" al bulbo pilifero. Sono composte in microfibra prodotta con cotone naturale o con fibre di cheratina di origine animale e hanno il potere di infoltire i capelli.

La Micro Scalp Pigmentation è il disegno di minuscole particelle di inchiostro sulla pelle del capo che è sprovvista di capelli. Sostanzialmente vengono inseriti dei microscopici puntini di pigmento sul cuoio capelluto ad imitazione dei follicoli piliferi. Tali punti di inchiostro sono disegnati in maniera sostanzialmente analoga ad un tatuaggio, al fine di dare la sensazione visiva di fronte un taglio di capelli di tipo rasato corto.

Vi sono pertanto differenti tipi di trattamenti estetici, più o meno invasivi, atti a nascondere il diradamento dei capelli. La scelta di quello più adatto alla propria esigenza è evidentemente lasciata alla volontà del cliente.