Prurito in testa e caduta dei capelli

Prurito in testa e caduta dei capelli

Spesso può accadere che si avvertono dei fastidi ai capelli oppure del bruciore al cuoio capelluto. Questo sintomo si presenta indipendentemente su donne e uomini, la quale può recare anche imbarazzo alle persone che ne soffrono. L'intensità può variare a seconda della causa.

Spesso l'individuo che soffre del prurito in testa soffre proprio di dolore, e non à da sottovalutare, poiché potrebbe essere un campanello di allarme per una caduta di capelli precoce.

Un'eccessivo grattarsi al capo inoltre potrebbe portare a problemi secondari.

Cause del prurito in testa.

Non è semplice fare un'elenco completo delle cause che possono portare al “prurito in testa”, specialmente se si considerano le allergie, le quali possono essere frutto di un'eccessivo uso di prodotti cosmetici oppure l'inquinamento atmosferico.Di seguito ne elenchiamo alcune.

Tigna, Seborrea, Psoriasi al cuoio capelluto, Prodotti detergenti, Forfora, Cuoio capelluto secco, Dermatite Seborroica. Ne possiamo trovare anche altre ma queste sono le principali.

Forfora e prurito.

Una delle cause di prurito che colpisce grande parte della popolazione è la forfora la quale può essere di tipi grasso o secco.

Forfora Grassa. La desquamazione delle cellule del cuoio capelluto portano a produrre forfora grassa in seguito ad un eccesso di sebo. Le cellule rimangono attaccate ai capelli grassi. In questo caso l'individuo percepisce un notevole fastidio accompagnato anche da arrossamenti.

Forfora Secca. La cute dei capelli è disidratata e secca, anche in questo caso si staccano le cellule dal cuoio capelluto è abbastanza fastidioso ed è anche moto anti estetico.

Seborrea a prurito.

Viene chiamata anche asteatosi, ed è una patologia dove c'è carenza di grassi e liquido sul cuoio capelluto. Questo problema crea una cute dei capelli secca o non idratata la quale da origine anche a forfora secca. Nell'individuo c'è la sensazione di prurito il quale lo spinge a grattarsi.

Seborrea

Un'eccessiva produzione di sebo da parte delle ghiandole sebacee occlude i follicoli e non lascia respirare la cute.. L'individuo continua a grattarsi e spesso si accompagna al dolore al cuoio capelluto specialmente in presenza di seborrea.

Dermatite seborroica.

È un tipo di eczema la cui causa è il sebo e produce cute arrossata. Anche qui la sensazione di prurito e bruciore è abbastanza intensa. La dermatire seborroica non induce a nessuna caduta di capelli. Per favorire la guarigione della dermatite è necessario usare dei prodotti a base naturale.

Follicolite.

Un grattamento continuo da parte dell'individuo sulla testa può causare un'infiammazione dei follicoli, sopratutto se siamo in presenza di sebo. Con l'andare del grattamento comparirà un fastidio o un dolore al cuoio capelluto. È possibile che una follicolite del cuoio capelluto causare la caduta dei capelli.

Psoriasi.

Contro la psoriasi del cuoio capelluto non c'è molto da fare, infatti è una malattia ereditaria la quale causa squame sulla cute dei capelli.

Prurito e perdita dei capelli.

Come abbiamo detto all'inizio dell'articolo non esiste nessuna relazione tra la caduta dei capelli e il prurito. Infatti il prurito e la conseguenza a delle cause, forfora, dermatite, seborrea ecc.

La produzione eccessiva di sebo oppure l'ipersecrezione sebacea non possono essere considerate una causa per la caduta dei capelli, solitamente essa avviene in seguito a delle azioni meccaniche di grattamento.

Il mix generato da un'alopecia androgenetica ed una calvizie generata dal sebo viene chiamata alopecia seborroica.

Dolore al cuoio capelluto

Anche se molte persone lo pensano, ribadiamo che non esiste nessun collegamento tra un dolore al cuoio capelluto ed il prurito.

Tra la follicolite per esempio e la tigna i sintomi arrivano in contemporanea ma in alcuni casi invece il dolore al cuoio capelluto e il prurito si presentano sotto differenti caratteristiche.

Capelli grassi e prurito

Sappiamo che i capelli grassi sono causa di un'eccessiva produzione di sebo, il quale ristagnandosi sulla cute dei capelli aumenta il desiderio dell'individuo di grattarsi. Spesso siamo indotti, a pensare che la causa dei capelli grassi è il prurito ma è proprio il contrario.

Rimedi per eliminare il prurito in testa

Spesso la scelta di prodotti sbagliati, quali prodotti per capelli, prodotti per calvizie, eccessivo uso di cosmetici per la cura del corpo e dei capelli possono essere concausa del prurito in testa. Infatti uno shampoo troppo aggressivo che rende secca la pelle può recare infiammazione al cuoio capelluto. Escludendo i casi dove il prurito è causato da problemi igienici, è d'obbligo cercare di eliminare il problema che li ha prodotti. Per cui a seconda della patologia è indispensabile intervenire con dei trattamenti tricologici adeguati.

Per cui non bisogna pensare che il sintomo del prurito in testa di poca importanza, poiché può essere il campanello di allarme di una diradamento dei capelli precoce. Nei casi dove il problema si presenti con una certa periodicità forse è meglio approfondire con un esame del cuoio capelluto.