Follicoli piliferi

Follicoli piliferi

Spesso facciamo riferimento ai follicoli piliferi anche se in realtà dovremmo parlare di unità follicolari. Questo è un'idea che ormai le persone si sono fatte anche se è più corretto dire che i capelli escono da delle unità follicolari composte da 2, 3, 5 oppure 5 capelli. Il che significa nonostante esistano dei follicoli piliferi composti anche da una sola unità sul cuoio capelluto di una persona ci sono migliaia di follicoli composti da più bulbi piliferi. Dobbiamo tenere presente che su una unità follicolare che di solito sono sono di varie dimensioni, sono presenti almeno 2 peli vellus.

Follicola e la ricrescita dei capelli

Come abbiamo già detto il ciclo della ricrescita dei capelli è costituita da fasi, catagen, anagen, telogen. Questo non significa che tutti i follicoli hanno la stessa modalità di vita ma sono tutti indipendenti, per cui i follicoli sulla cute dei capelli sono tutti in fasi diverse.

In poche parole, il ciclo di vita del capello è costituito da un bulbo completamente nuovo che si forma una volta che il capello precedente è in fase di telogen. Bisogna fare una distinzione tra il ciclo di ricrescita dei capelli e un trattamento per la ricrescita dei capelli. Le cure sono state studiate per rinvigorire i follicoli.

Anatomia dei follicoli.

Ostio: È la parte dove emerge il capello.

Infudibolo: E' la parte collegata all'ostio la quale viene lubrificato dal sebo, in qusto caso il sebo lubrifica anche il capello.

Colletto: anche questo è attaccato al infudibolo ma è dove c'è la ghiandola sebacea.

Istmo: dove è attaccato il muscolo erettore dei capelli.

Bulbo pilifero: possiamo considerare l'anima del follicolo dove nasce anche la papilla dermica.

Guaine dei follicoli

Sono gli strati che formano il follicolo pilifero.

Guaina epiteliale interna. Possiamo considerarlo lo stadio più profondo dei follicoli.

Guaina epiteliale esterna. É situato più in profondità del tessuto connetivale. È collegato direttamente al canale dove passa il sebo.

Guaina connetivale. È la parte esterna del follicolo, la quale sono collegate le parti nervose.

Follicolite

È considerata la malattia dei follicoli piliferi, riguarda un'infiammazione di questi ultimi. Questa malattia causa arrossamento, sfogando il tutto il pustole o crosticine. Solitamente la causa di questa malattia è l'eccesso di sebo, il quale chiude i follicoli causando prurito in testa oppure “male al cuoio capelluto”. In questo caso il danno ai follicoli è causato dall'azione meccanica dell'individuo che si gratta la testa. Se non si interviene con tempestività è possibile che si possano perdere i follicoli per sempre. Per combattere questa malattia è indispensabile intervenire con prodotti specifici.