Calvizie femminile: scala di Ludwig

Calvizie femminile: scala di Ludwig

L'alopecia androgenetica femminile chiamata semplicemente calvizie femminile, è considerata una caduta di capelli nelle donne. Si differenzia dalla calvizie maschile perché si espande su tutto il cuoio capelluto e non solo in una determinata area come avviene invece per gli uomini. La calvizie femminile è stata misurata alla fine degli anni '80 dallo studioso Ludwig, il quale utilizzava soltanto 3 livelli, che misurano il livello della perdita dei capelli nelle donne. Successivamente questa scala ha subito un cambiamento da parte del Dottor Savin, che nei prima anni '90 ha aggiunto un altro livello riguardante la parte frontale della testa.

LIVELLI ALOPECIA ANDROGENETICA FEMMINILE

Livello 1. Compare un lieve diradamento dei capelli sulla parte alta del cuoio capelluto, non necessariamente molto evidente.

Livello 2. Il diradamento capelli è abbastanza visibile. Esteticamente si vede molto e le donne che ne soffrono possono avere risvolti psicologici.

Livello 3. La calvizie è estesa su tutto il cuoio capelluto.

Livello avanzato. Possiamo definirla come calvizie grave, non è facile trovare questa situazione in una donna ma non è impossibile.

Livello avanzato tipo B. Situazione gravissima, si nota la calvizie anche sulla parte frontale.

Negli anni duemila sono stati aggiunti altri stadi ma come la scala per misurare la calvizie maschile viene poco utilizzata per la misurazione della calvizie femminile.