RICEVI IL TUO ORDINE IN CONTRASSEGNO! ORDINI TELEFONICI  0125 646234

Mascherare la calvizie

Mascherare la calvizie

MASCHERARE LA CALVIZIE

Il dover mascherare la calvizie nasce da esigenze estetiche ma anche più intime e personali. Talvolta si sente l'esigenza di doverlo fare perché essa giunge troppo presto, oppure può accadere che si svolga un lavoro dove l'immagine richieda una presenza che necessiti di un certo tipo di apparenza. Infatti la calvizie viene genericamente associata ad una fase della vita matura, e sebbene essa sia un fenomeno assolutamente normale non tutti lo accettano passivamente. Al giorno d'oggi infatti esistono molti modi per poter migliore l'estetica dell'individuo.

Ma cosa è precisamente la calvizie?


La calvizie o Alopecia androgenetica è una perdita di capelli dovuta ad un indebolimento del follicolo pilifero. L'Alopecia è il tipo di calvizie più frequente, tocca il 70% degli uomini (ecco perché è detta androgenetica)e il 40% delle donne. La calvizie nell'uomo si manifesta con una progressiva recessione dell'area coperta dai capelli che parte dall'attaccatura alle tempie e dalla sommità del capo, mentre nella donna tale fenomeno si manifesta abitualmente con una forma di diradamento diffuso in maniera tendenzialmente uniforme su tutto il cuoio capelluto.

Come è possibile mascherare la calvizie? I trattamenti in commercio sono numerosi e profondamente diversi tra loro.

Senz’altro la più antica soluzione del problema è l’utilizzo delle parrucche. Oggi la parrucca per è utilizzata maggiormente dalle donne, con una grandissima varietà di colorazioni e tagli. Sono prodotte per ridare la sensazione di gioia e femminilità a chi si trova in una situazione di disagio a causa dell’alopecia.

  Una soluzione molto diffusa è quella dei prodotti cosmetici volumizzanti.

I prodotti volumizzanti servono per dare una maggiore consistenza ed un aspetto più   sano ai capelli e pertanto per nascondere il diradamento Il prodotti volumizzanti     più diffusi sono composti o di fibre naturali di particolari tipi di cotone o di fibre di       Cheratina. Il prodotto a contatto con i capelli ed il cuoio capelluto si lega ad essi in     maniera elettrostatica, e con l’aumento di volume del capelli diminuisce lo spazio tra   di essi, rendendo meno visibili le porzioni di cute sprovviste di capelli.

Un altro tipo di soluzione può essere il disegno di piccolissime particelle di inchiostro   sulla cute del capo, che viene denominata Micro Scalp Pigmentation. Tale attività,       appunto, verte nel disegnare con degli strumenti specifici delle microscopici puntini     di pigmento sul cuoio capelluto. Sostanzialmente il meccanismo è analogo a quello     del tatuaggio, in quanto questi minuscoli punti di inchiostro sono disegnati con l’obiettivo di riprodurre i follicoli dei capelli. In questo modo si avrà una impressione visiva di una testa rasata.

In sostanza le soluzioni per mascherare la calvizie possono essere protesi (le parrucche), prodotti cosmetici che si applicano ai capelli deboli (i prodotti volumizzanti) e trattamenti estetici simili ai tatuaggi.

Mascherare la calvizie è anche il modo migliore per sembrare più belli e giovani, infatti non a caso i prodotti così chiamati hair conceailers sono sempre di più e vari. Ultimamente sono usciti anche dei nuovi prodotti che servono a nascondere il diradamento. Stiamo parlando dei prodotti spray che in realtà venivano utilizzati già negli anni '80, anche se dobbiamo essere molto onesti non erano di buona qualità perchè si appiccicavano al capelli e non era facile poi toglierli. Toccando i capelli si aveva la sensazione di indossare un casco da quanto i capelli erano duri.

Ovviamente con il passare degli anni le tecnologie sono avanzate e il campo degli spray per capelli è molto migliorato, al giorno d'oggi è possibile trovare dei prodotti in commercio, i quali sono molto utili per nascondere il diradamento in pochi semplici passi. Ovviamente anche al giorno d'oggi, ci sono aziende che lavorano con la qualità mentre altre, per esempio quelle cinesi con bassa qualità. Ammesso che queste aziende cinesi o Turche abbiano le certificazioni necessarie per vendere in europa.